Alla scoperta di Cattolica, la località romagnola adatta alle famiglie e non solo

Tra le mete turistiche della Riviera Romagnola ce n’è una che le famiglie trovano particolarmente adatta, ma non solo: stiamo parlando di Cattolica e della sua bellezza immensa. Organizzare una vacanza a Cattolica è un’ottima idea, soprattutto in estate, quando la meta si riempie di turisti da ogni parte del mondo: tra feste, punti di ritrovo e cose da vedere (e da mangiare), di sicuro non si corre il rischio di rimanere delusi. Una piccola guida su cosa sapere prima di prenotare il viaggio a Cattolica.

Cosa vedere a Cattolica

Sono tante le cose da fare e da vedere a Cattolica. Certamente, è impossibile non visitare il suo Porto: siamo del resto in un antico borgo marinaro, con una flotta imponente, e la pesca alle vongole qui è all’ordine del giorno.

La darsena di Cattolica è un luogo magico dove fare una passeggiata e magari lasciarsi andare a un aperitivo. Tuttavia, non manca la parte “storica” della località, in cui è presente la casa di Guglielmo Marconi, oltre che la Rocca.

Un altro dei punti di ritrovo più importanti è il suo Acquario, in cui è possibile scoprire specie di terra e di mare. Ovviamente, è perfetto per trascorrere una giornata indimenticabile con i propri figli.




Le spiagge più belle di Cattolica

Dove andare al mare a Cattolica? Uno dei punti di forza di questa località è certamente la presenza di stabilimenti balneari super attrezzati per rispondere a ogni esigenza, sia dei single che delle famiglie. Infatti, Cattolica può vantare sia Bandiere Blu che Bandiere Verdi, ovvero un mare pulito e spiagge adatte ai più piccoli.

Tra le migliori troviamo Altamarea Beach Village, in cui è presente persino una piscina e un parco giochi per bambini, oltre che una palestra per gli adulti. Molto bello è anche il Lido delle Sirene, con un buon servizio in spiaggia, bar e ristorante. Segnaliamo infine I Delfini Beach Village, in cui è persino possibile organizzare delle escursioni guidate imperdibili.

Dove dormire a Cattolica

Com’è l’offerta ricettiva di Cattolica? È tra le migliori in Romagna: la costa e le sue località, infatti, sono totalmente “figlie” del turismo intensivo estivo. Pertanto possiamo trovare dagli appartamenti agli hotel con estrema facilità, ma anche B&B.

A tal proposito suggeriamo il portale di cattolica.info, in cui sono presenti dei cataloghi di hotel con servizi, residence, appartamenti, ma anche offerte e last minute a Cattolica, così da prenotare le vacanze perfette, anche con largo anticipo sui tempi.

Cosa mangiare a Cattolica

Quali sono i piatti tipici della cucina di Cattolica? Organizzare una vacanza in Romagna ha il suo fascino, non solo per le bellezze culturali, per gli stabilimenti balneari e i parchi divertimento, ma soprattutto per la cucina locale.

Dal momento in cui si trova in una terra di confine, tra la Romagna e le Marche, Cattolica ha preso le sue influenze dai territori, offrendo non solo piatti tipicamente romagnoli, ma anche qualche apprezzata influenza marchigiana.

Il piatto cattolichino per eccellenza è la polenta con le vongole, ma suggeriamo di provare gli strozzapreti o i passatelli, oltre che le classiche sarde marinate o il baccalà in umido. Cibo di strada? Piadina o cassone: un tripudio di gusto a cui difficilmente diremo di “no”.



Cosa fare nei dintorni di Cattolica

Nei dintorni di Cattolica, poi, si possono fare tante cose, come visitare Misano Adriatico, Rimini, Riccione. Ma c’è tanto, molto di più, come per esempio il Parco Naturale di Monte San Bartolo, la vicina Gabicce Mare o ancora Pesaro, che è la meta ideale per chi ama fare birdwatching.

Se venite in vacanza a Cattolica e avete qualche giorno in più a disposizione, non perdetevi il borgo di Gradara, teatro dell’amore eterno tra Paolo e Francesca. Infine, suggeriamo di dirigersi a Saludecio, la città dei Murales: un luogo davvero magico.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email

ti potrebbero piacere

Lascia un commento